Ricontrollare lo stato del sito per evitare falsi positivi

Pubblicato: Alex Shashenko 2023-03-06 all articles | Glossary | FAQ

Possibili risultati del rilevamento del nuovo statoIl sistema di monitoraggio HostTracker controlla i siti in base alla politica di monitoraggio specificata configurazione. Lo stato rilevato, SU o GIÙ, può essere locale o temporale e, pertanto, è oggetto di verifica e conferma prima che abbia luogo l'azione successiva, un avviso o un aggiornamento delle statistiche di uptime. 

Esempi di errori come tempi di inattività dovuti a nuova distribuzione e propagazione della configurazione (indisponibilità DNS), inserimento nella lista nera dei siti locali, ambiente incompatibile tra l'agente di controllo e le tecnologie del server, vengono verificati con ricontrolli dalle posizioni della posizione geografica configurata.

HostTracker supporta le seguenti strategie di ricontrollo:

  1. Il voto a maggioranza definisce se il nuovo status è valido. Al nuovo stato (SU/GIÙ), il sistema assegna fino a 7 nuove posizioni dalla regione geografica di monitoraggio specificata per confermarlo. I risultati restituiti da queste posizioni sono raggruppati per stato e lo stato SU/GIÙ viene deciso dal gruppo più ampio di agenti. Esempio: se New York, Boston, Chicago restituiscono lo stato UP, DOWN, UP a seguito del ricontrollo dell'eventuale DOWN da Miami, questo DOWN non viene confermato e scartato. La sede di Miami verrà penalizzata e non verrà presa per i controlli del sito monitorato. In alternativa, se Miami originariamente restituiva UP, New York e Chicago confermano questo UP e viene trattato come un nuovo stato, viene registrata la transizione DOWN-UP. 
  2. Il numero specificato di posizioni conferma lo stato DOWN. In questo caso, puoi impostare nella configurazione quale numero minimo di ricontrolli potrebbe confermare Giù (Su richiederebbe comunque il voto di maggioranza). Nell'esempio precedente, se questa impostazione è impostata su 1, il fatto che Boston sia tornata DOWN sarebbe la conferma di DOWN da Miami. 
  3. Nessun ricontrollo, il nuovo stato ottenuto è sempre confermato. Questo scenario presuppone la completa fiducia nel server e, inoltre, il monitoraggio degli ambienti di localizzazione. Ha senso per esigenze di monitoraggio molto specifiche, ma dovrebbe essere considerato attentamente se si desidera evitare falsi positivi.

Ovviamente, l'elenco delle strategie proposte non è completo ed è soggetto a ulteriori estensioni. Se il tuo compito di monitoraggio ha una domanda specifica, non esitare a scrivere al nostro supporto o chattare e potremmo prendere in considerazione le strategie nelle prossime versioni.

 

Tags: usecase

Informazioni sull'autore

Oleksii Shashenko
Responsabile delle comunicazioni e della tecnologia di HostTracker. Alex fa parte del team fin dagli inizi dell'azienda. Il suo lavoro si concentra sulla reportistica aziendale, sull'analisi delle statistiche del database e sull'amministrazione del sistema. Alex si occupa anche della comunicazione con il team di sviluppo e i clienti.
Loading...